Mese: Giugno 2021

cure ortodontiche

L’importanza delle cure ortodontiche per una dentatura sana

Ortodonzia e odontoiatria sono due cose differenti anche se, per chi non è del settore, il rischio di fare confusione tra le due parole è sempre dietro l’angolo.
Ecco perché iniziamo questo articolo definendo l’ortodonzia: questa è la branca dell’odontoiatria che si occupa di diagnosticare e trattare le problematiche legate a malocclusioni e allo sviluppo delle ossa mandibolari e mascellari. Quindi, il principale obiettivo delle cure ortodontiche è quello di rendere perfettamente funzionale la dentatura del paziente, tramite l’allineamento corretto dei denti.
Le cure ortodontiche sono quindi fondamentali per consentire ad ognuno di noi di ottenere la masticazione ideale.

Ma quali sono, nello specifico, gli interventi compresi nelle cure ortodontiche?
Sono principalmente tre: l’apparecchio fisso, l’apparecchio mobile e l’ortodonzia invisibile.

Ortodonzia fissa, mobile o invisibile: quale scegliere?

Solo il tuo ortodontista di fiducia potrà sapere quale soluzione si adatta meglio alle tue esigenze: in questa sede, esaminiamo tutte le opzioni a disposizione e forniamo delle indicazioni generali sulle situazioni per le quali è consigliato un tipo di ortodonzia più che un altro.

Ortodonzia fissa

Quando parliamo di ortodonzia fissa, ci riferiamo ad un apparecchio composto da due parti che esercitano la spinta necessaria per lo spostamento dei singoli denti. Queste due parti sono le piastrine e l’arto ortodontico.
L’ortodonzia fissa è molto utile nei casi di affollamento dentale e di masticazione anomala dovuta a malocclusione.

Gli apparecchi fissi non sono tutti uguali, possiamo distinguerne infatti tre tipi:

  • In metallo: questo corrisponde all’apparecchio fisso presente nell’immaginario collettivo di chiunque ovvero, fatto di metallo, con gli attacchi incollati sulla parte esterna dei denti e uniti tra loro da un filo metallico.
  • In ceramica: di forma identica alla versione in metallo, questi apparecchi fissi sono una delle cure ortodontiche più richieste dagli adulti poiché molto meno visibili rispetto a quelli metallici.
    Tuttavia, gli attacchi sono spesso più grandi rispetto a quelli in metallo.
  • Linguale: in questo caso, gli attacchi sono fissati sulla parte interna dei denti e non su quella esterna, rendendo così l’apparecchio praticamente invisibile.

Ortodonzia mobile

L’apparecchio mobile è sicuramente la soluzione migliore per le cure ortodontiche in età precoce e cioè quando la dentatura è ancora decidua. Dopo il trattamento mobile, con molta probabilità ci sarà la necessità di una seconda fase di cure che avverrà attraverso l’utilizzo dell’apparecchio fisso; questo, però, dipende da molti fattori e sarà il tuo medico odontoiatra a consigliarti su come procedere. Comunque, dopo l’ortodonzia mobile e se sarà necessario, l’apparecchio fisso verrà utilizzato per un periodo di tempo breve poiché parte del lavoro sarà stata già svolta dall’ortodonzia mobile.

L’apparecchio mobile richiede una certa disciplina poiché, per ottenere i risultati auspicati nei tempi previsti, è necessario portarlo con regolarità e rimuoverlo solo per mangiare o per fare sport.
La durata del trattamento è ovviamente variabile e dipende dall’età, dalla tipologia di problema che il paziente presenta e anche dalla costanza che il paziente mostra nel seguire tutte le indicazioni del dentista e nel presentarsi agli appuntamenti.

Ortodonzia invisibile

L’ortodonzia invisibile, come per l’apparecchio Invisalign, è la nuova frontiera dell’ortodonzia. Si tratta di un trattamento che avviene attraverso l’utilizzo di una serie di mascherine rigide, trasparenti e molto discrete. Ogni mascherina, di solito, viene sostituita dopo 14 giorni di utilizzo poiché esaurisce la sua capacità di spinta per allineare i denti. Invisalign è un trattamento indicato soprattutto nel trattamento di problemi in pazienti adulti che potrebbero provare disagio con un apparecchio tradizionale.

Come nel caso dell’ortodonzia mobile, anche l’apparecchio trasparente richiede molto impegno da parte del paziente. Va indossato tutti i giorni e tolto solo per mangiare: un utilizzo non regolare dell’apparecchio Invisalign comporterà un allungamento dei tempi del trattamento.

Scegli DentistArt per le tue cure ortodontiche

Di centri odontoiatrici Roma ce ne sono tanti, e sicuramente avrai già avuto l’occasione di incontrare un bravo medico odontoiatra e ortodontista.
Tuttavia, non hai ancora conosciuto noi: la grande squadra DentistArt.
Una squadra formata da professionisti, da persone specializzate in quello che fanno ma soprattutto guidate dalla passione per il proprio lavoro, fondamentale per ottenere i migliori risultati.

Contattaci subito per fissare il tuo primo appuntamento con noi: chiama il numero 06.45502180 o compila il modulo di contatto che trovi sul sito.
Ti aspettiamo a Roma, zona San Paolo, in Viale Leonardo Da Vinci 175-177.

quando-togliere i denti del giudizio

Quanto costa togliere i denti del giudizio?

La maggior parte delle volte che si sente parlare di denti del giudizio, gli argomenti affrontati sono sempre gli stessi: la loro dubbia utilità ai fini della masticazione e i fastidi e problemi che gli ottavi molari creano davvero di frequente.

Eppure, dobbiamo accettare il fatto che questi denti facciano ancora parte della nostra dentatura nonostante la loro più che dubbia utilità, e che spesso siano fonte di qualche problemino.

Li vedremo spuntare tardivamente, di solito tra i 18 e i 30 anni; la loro eruzione totale può essere anche molto lenta e impiegare diverso tempo. Questo, ovviamente, nei casi più fortunati: già perché spesso i denti del giudizio non fuoriescono ma rimangono in parte all’interno della gengiva, assumendo posizioni insolite. Uno dei casi più comuni è il dente del giudizio orizzontale per l’appunto, un dente solo parzialmente erotto che si presenta sdraiato. Questo è uno di quei casi in cui è bene intervenire con l’estrazione.

Ma andiamo per ordine e torniamo all’argomento principale del nostro articolo: quanto costa togliere i denti del giudizio. Non è una domanda semplice a cui rispondere poiché le variabili in gioco sono molte. Allora, prima di delineare una fascia di prezzo per i costi estrazione dente del giudizio, vediamo i casi in cui è davvero necessario togliere gli ottavi molari.

Estrazione dente del giudizio: quando è davvero necessaria?

Non sempre i denti del giudizio sono da estrarre, esistono infatti anche casi in cui riescono a fuoriuscire totalmente e senza creare alcun problema alla dentatura del paziente. È pur vero che sono più numerosi quei casi in cui l’estrazione dente del giudizio è l’unica via percorribile.

Ma quali sono questi casi?

  • Quando il paziente deve mettere l’apparecchio ortodontico
    L’apparecchio ortodontico è un dispositivo che ha lo scopo di allineare i denti e lo fa grazie alla forza che esercita. I denti del giudizio riescono ad esercitare una forza anche maggiore rispetto a quella dell’apparecchio ortodontico, vanificando il suo lavoro. Ecco perché sono assolutamente da estrarre prima di mettere l’apparecchio.
  • Quando i denti del giudizio sono cariati
    Non ha molto senso curare un dente del giudizio cariato, dato che la sua assenza non influirà sulla nostra masticazione. Quindi, meglio estrarlo prima che la carie possa espandersi e coinvolgere il dente adiacente.
  • Quando i denti del giudizio sono parzialmente erotti e/o inclinati
    Un dente del giudizio parzialmente incluso nella gengiva oppure orizzontalizzato deve essere estratto poiché può causare forti infiammazioni e compromettere il secondo molare.
  • Quando avviene la formazione di un ascesso
    Un ascesso non immediatamente curato potrebbe portare problemi ben più gravi ai tuoi denti. In questo caso, rivolgiti subito al tuo dentista di fiducia.

Qual è il costo estrazione dente del giudizio?

Non si può stabilire un costo estrazione dente del giudizio senza aver considerato le singole situazioni di ogni paziente. Possiamo però indicare quanto costa togliere i denti del giudizio in maniera generale.

La fascia di prezzo che possiamo indicarti per questo tipo di intervento si muove da un minimo di 120 euro ma può arrivare anche a 400 euro e dipende sostanzialmente dalla difficoltà dell’estrazione.

La cosa migliore che tu possa fare per conoscere il costo estrazione del tuo dente del giudizio è quella di prenotare il tuo appuntamento in uno studio dentistico. Se uno o più denti del giudizio iniziano a darti fastidio e dolore e se noti rossore e gonfiore delle gengive, ti consigliamo di prenotare la tua visita il prima possibile.

Il nostro studio dentistico DentistArt si trova a Roma, in zona San Paolo: prenotare il tuo appuntamento con noi è semplicissimo.

Puoi contattarci tramite il nostro sito oppure chiamare il numero: 06.45502180. Ti aspettiamo!

intervento odontoiatrico

Parodontite, quando è necessario un intervento odontoiatrico

La chirurgia parodontale comprende una serie di operazioni ai denti volte a risolvere la parodontite. Questa patologia, conosciuta anche come paradontosi o più comunemente come piorrea, rappresenta lo stadio più grave dell’infiammazione gengivale e colpisce il parodonto, composto da quei tessuti che sostengono il dente e fanno sì che questo rimanga ancorato al tessuto osseo. La paradontosi si può curare ma solo con un intervento tempestivo; se trascurata, è una patologia che compromette il parodonto e può provocare la perdita dei denti. Un modo molto efficace per curare la piorrea risiede sicuramente in un intervento odontoiatrico apposito per questa patologia. Di seguito, vediamo in cosa consiste questo intervento e come comportarsi post intervento parodontale.

Come avviene un intervento odontoiatrico parodontale

La chirurgia parodontale rappresenta la risoluzione di questa grave condizione infiammatoria delle gengive e consiste in una serie di operazioni ai denti eseguite al di sotto della linea gengivale. Lo scopo di questi interventi è di rimuovere i batteri accumulati sotto le gengive e di rimodellare le ossa di sostegno ai denti con lo scopo di prevenire un peggioramento dello stato dentale del paziente con piorrea.

Non esiste solo un tipo di intervento odontoiatrico parodontale ma ci sono diverse procedure chirurgiche che vedremo di seguito.

  • Gengivectomia: è la rimozione di tessuto gengivale in eccesso. Si opta per questo intervento quando le gengive coprono eccessivamente i denti.
  • Innesto osseo: è necessario quando la patologia gengivale danneggia fortemente la struttura ossea che sostiene il dente, causando instabilità dentale. Questo tipo di intervento dona nuova stabilità ai denti e favorisce la crescita ossea naturale.
  • Innesto di tessuto molle: si tratta di un’operazione che avviene allo scopo di ripristinare il tessuto gengivale laddove questo si sia ritirato in maniera eccessiva.
  • Intervento ai lembi gengivali: infine, questo tipo di intervento odontoiatrico consiste in una procedura indicata nei pazienti colpiti da parodontite con l’obiettivo di eliminare le tasche parodontali. Si inizia con l’incisione della gengiva, al fine di separarla dal dente; poi, si esegue una pulizia profonda dei denti al di sotto della linea gengivale, tramite un dispositivo a ultrasuoni e altri strumenti manuali. Infine, si opera la sutura della gengiva nella posizione corretta.

Post intervento parodontale: consigli e buone abitudini

Il post intervento parodontale non è uguale per tutti: molto dipende dalla gravità della patologia nel paziente e dal tipo di intervento odontoiatrico eseguito. Nei giorni successivi all’operazione, potresti sperimentare sanguinamento e fastidio ma questi sintomi dovrebbero risolversi in poco tempo. È sicuramente consigliabile preferire cibi morbidi, evitare le bevande calde e non fumare per le due settimane successive all’intervento.

Sospetti una parodontite? Prenota subito una visita con DentistArt

Le tue gengive sanguinano quando ti lavi i denti? Oppure le trovi spesso arrossate e infiammate?
Potrebbero essere i primi segnali dell’insorgere della parodontite e non devi assolutamente ignorarli, anzi: in questo caso, agire tempestivamente significa evitare il rischio di perdere i tuoi denti.

Nel nostro studio dentistico a Roma – DentistArt ci occupiamo anche di chirurgia parodontale: prenota subito la tua visita con noi. Dopo un’accurata analisi della tua situazione, sapremo consigliarti la terapia o l’intervento odontoiatrico ideale per la risoluzione dei tuoi problemi.
Chiama subito il numero: 06 45502180. Ti aspettiamo!

faccette dentali in composito

Odontoiatria estetica e faccette dentali in composito

L’aspetto estetico dei denti è fondamentale tanto quanto il loro stato di salute, per questo l’estetica non viene mai trascurata nel nostro studio dentistico DentistArt.
Siamo convinti che, un sorriso sano debba essere anche di bell’aspetto; infatti, il sorriso è uno strumento dal grande potere comunicativo, è la prima cosa che gli altri notano quando ci presentiamo a loro e che li porta a darci fiducia. Eppure, se non gli dedichiamo le cure necessarie, può trasformarsi in una fonte di forte disagio e insicurezza.

L’odontoiatria estetica è la branca dell’odontoiatria che comprende tutte quelle operazioni volte a migliorare l’aspetto estetico della nostra dentatura, come lo sbiancamento dentale e l’applicazione di faccette dentali in composito.
Vediamo di seguito cosa sono le faccette dentali in composito e quali benefici possono apportare al nostro sorriso.

Cosa sono le faccette dentali in composito?

Le faccette dentali in composito o in ceramica sono dei dispositivi che hanno lo scopo di sbiancare i denti e donare al paziente un sorriso brillante. Possiamo definirle come dei sottilissimi gusci – con uno spessore simile a quello delle lenti a contatto – che vengono applicate sulla parte anteriore dei denti.
Si tratta di un’operazione indolore, non invasiva e sicura per i denti, dato che si possono applicare le faccette dentali senza limare il dente o i denti interessati.

Il principale vantaggio che presentano rispetto al tradizionale sbiancamento (che deve essere sempre eseguito da un professionista e mai con il fai da te!) è sicuramente la durata. Queste, infatti, hanno una durata garantita di 10 anni.

Ci sono anche molti altri aspetti positivi che appartengono alle faccette dentali, ne vediamo alcuni di seguito:

  • Sono indolori
  • L’applicazione è veloce e richiede poche sedute, a fronte di una durata garantita di 10 anni
  • Conservano la salute dei nostri denti
  • Non sono invasive
  • Sono biocompatibili, ossia rispettano i tessuti dei denti adiacenti e delle gengive
  • Sono resistenti
  • Hanno una perfetta adesione

Inoltre, le faccette dentali in composito possono migliorare l’estetica della nostra dentatura non solo per quanto riguarda il colore dei denti ma sono in grado di intervenire anche su piccoli difetti di allineamento. Difatti correggono l’eventuale presenza di spazi fra i denti e sono quindi utili anche per coloro che desiderano riallineare i denti senza ricorrere all’apparecchio ortodontico oppure all’ortodonzia invisibile.

Quanto durano le faccette dentali in composito?

Su questo argomento ci siamo già espressi nelle righe precedenti dicendo che le faccette dentali hanno una durata garantita di 10 anni. D’altro canto, è importante sottolineare il fatto che la durata non dipende solo dalla qualità dei materiali utilizzati e dall’abilità del professionista che svolgerà il lavoro. È molto importante anche la collaborazione del paziente in quanto a cura e igiene dei denti: oltre a una corretta igiene quotidiana, è fondamentale prendere appuntamento per una pulizia dei denti professionale ogni sei mesi (o secondo l’indicazione del dentista) e non dimenticare eventuali controlli periodici.

Faccette dentali Roma: DentistArt ti aspetta

L’estetica è davvero un aspetto fondamentale per tutti coloro che lavorano nel nostro studio dentistico Roma; di conseguenza, nel nostro team ci sono figure professionali che si dedicano a tutti gli interventi di odontoiatria estetica, dando loro l’importanza che meritano.

Se desideri un sorriso più brillante e che ti faccia sentire sicuro/a di te, non devi fare altro che prendere il tuo primo appuntamento con noi!
Per farlo, chiama il numero 06 45502180: ci trovi in Viale Leonardo Da Vinci, 175-177. A presto!

Chiama Ora