Parodontite, quando è necessario un intervento odontoiatrico

intervento odontoiatrico

La chirurgia parodontale comprende una serie di operazioni ai denti volte a risolvere la parodontite. Questa patologia, conosciuta anche come paradontosi o più comunemente come piorrea, rappresenta lo stadio più grave dell’infiammazione gengivale e colpisce il parodonto, composto da quei tessuti che sostengono il dente e fanno sì che questo rimanga ancorato al tessuto osseo. La paradontosi si può curare ma solo con un intervento tempestivo; se trascurata, è una patologia che compromette il parodonto e può provocare la perdita dei denti. Un modo molto efficace per curare la piorrea risiede sicuramente in un intervento odontoiatrico apposito per questa patologia. Di seguito, vediamo in cosa consiste questo intervento e come comportarsi post intervento parodontale.

Come avviene un intervento odontoiatrico parodontale

La chirurgia parodontale rappresenta la risoluzione di questa grave condizione infiammatoria delle gengive e consiste in una serie di operazioni ai denti eseguite al di sotto della linea gengivale. Lo scopo di questi interventi è di rimuovere i batteri accumulati sotto le gengive e di rimodellare le ossa di sostegno ai denti con lo scopo di prevenire un peggioramento dello stato dentale del paziente con piorrea.

Non esiste solo un tipo di intervento odontoiatrico parodontale ma ci sono diverse procedure chirurgiche che vedremo di seguito.

  • Gengivectomia: è la rimozione di tessuto gengivale in eccesso. Si opta per questo intervento quando le gengive coprono eccessivamente i denti.
  • Innesto osseo: è necessario quando la patologia gengivale danneggia fortemente la struttura ossea che sostiene il dente, causando instabilità dentale. Questo tipo di intervento dona nuova stabilità ai denti e favorisce la crescita ossea naturale.
  • Innesto di tessuto molle: si tratta di un’operazione che avviene allo scopo di ripristinare il tessuto gengivale laddove questo si sia ritirato in maniera eccessiva.
  • Intervento ai lembi gengivali: infine, questo tipo di intervento odontoiatrico consiste in una procedura indicata nei pazienti colpiti da parodontite con l’obiettivo di eliminare le tasche parodontali. Si inizia con l’incisione della gengiva, al fine di separarla dal dente; poi, si esegue una pulizia profonda dei denti al di sotto della linea gengivale, tramite un dispositivo a ultrasuoni e altri strumenti manuali. Infine, si opera la sutura della gengiva nella posizione corretta.

Post intervento parodontale: consigli e buone abitudini

Il post intervento parodontale non è uguale per tutti: molto dipende dalla gravità della patologia nel paziente e dal tipo di intervento odontoiatrico eseguito. Nei giorni successivi all’operazione, potresti sperimentare sanguinamento e fastidio ma questi sintomi dovrebbero risolversi in poco tempo. È sicuramente consigliabile preferire cibi morbidi, evitare le bevande calde e non fumare per le due settimane successive all’intervento.

Sospetti una parodontite? Prenota subito una visita con DentistArt

Le tue gengive sanguinano quando ti lavi i denti? Oppure le trovi spesso arrossate e infiammate?
Potrebbero essere i primi segnali dell’insorgere della parodontite e non devi assolutamente ignorarli, anzi: in questo caso, agire tempestivamente significa evitare il rischio di perdere i tuoi denti.

Nel nostro studio dentistico a Roma – DentistArt ci occupiamo anche di chirurgia parodontale: prenota subito la tua visita con noi. Dopo un’accurata analisi della tua situazione, sapremo consigliarti la terapia o l’intervento odontoiatrico ideale per la risoluzione dei tuoi problemi.
Chiama subito il numero: 06 45502180. Ti aspettiamo!

Did you like this? Share it!

0 comments on “Parodontite, quando è necessario un intervento odontoiatrico

Leave Comment

Chiama Ora