Mese: Marzo 2021

protesi fisse su impianti

Protesi fisse su impianti: tutto ciò che devi sapere sulle protesi dentali estetiche

Le protesi dentali possono essere mobili o fisse ma entrambe hanno la stessa funzione: ripristinare i denti che il paziente ha perso, tanto da un punto di vista estetico, quanto da un punto di vista masticatorio.
Nel corso di questo articolo parleremo di protesi dentali estetiche e, in particolare, di protesi fisse su impianti con l’obiettivo di darti tutte le informazioni necessarie in merito.

Protesi dentali estetiche fisse o mobili: cosa sono e come vengono realizzate

Le protesi dentali estetiche possono essere fisse o mobili e riescono a riprodurre esteticamente e funzionalmente la dentatura originaria del paziente.
Con protesi dentali mobili indichiamo quelle che comunemente chiamiamo dentiere: queste sono costituite da due parti, una riproduce la dentatura e un’altra la gengiva.
Quando, invece, parliamo di protesi dentali fisse ci riferiamo a delle protesi che possono essere fissate ai denti naturali oppure agli impianti: in quest’ultimo caso, il paziente ha perso i suoi denti quindi, gli elementi che fanno da pilastro alle protesi sono sostituti dei denti naturali, appunto gli impianti dentali.
Le protesi fisse su impianti vengono installate tramite cementazione o avvitamento e possono essere realizzate in forma di corone o ponti: la corona è una protesi che sostituisce un singolo dente mentre il ponte è una protesi che si utilizza quando a mancare sono più denti.

Protesi dentali fisse su impianti: corone e ponti

Le corone sono delle protesi dentali fisse che possono essere ancorate sia ad un impianto dentale che a un dente naturale.
Fino a qualche anno fa le corone dentali avevano una parte interna composta di metallo mentre esternamente erano fatte di ceramica. Ad oggi, il metallo è stato eliminato e sostituito con altri materiali come: ceramica, metallo-resina o zirconio-ceramica.
Il dentista può decidere per la corona dentale in due casi: per coprire un impianto oppure per tutelare un dente naturale in alcuni casi specifici come quando il dente risulta gravemente compromesso da una carie o quando, in seguito ad una devitalizzazione, il dente è diventato molto fragile.

Il ponte dentale, invece, è una protesi dentale fissa composta da diverse corone. Il materiale delle corone che compongono il ponte può essere ceramica, porcellana o zirconio-ceramica. Il ponte dentale ha una durata minima di 5 anni e una massima di circa 15 anni: questa dipende molto sia dall’abilità di chi effettua il lavoro, sia dall’attenzione con cui il paziente cura la sua igiene orale quotidiana, con spazzolino, filo interdentale e scovolino, e periodica, prenotando una pulizia dentale da un professionista ogni sei mesi (o secondo le indicazioni del tuo dentista).

Protesi dentarie a Roma: prenota la tua visita con DentistArt!

Nel nostro studio dentistico a Roma ci occupiamo anche di implantologia e protesi dentarie per restituire alla tua dentatura una massima funzione masticatoria oltre che un’estetica identica a quella dei tuoi denti naturali.
Prenota la tua prima visita nel nostro studio: chiama il numero 06.45502180 e ottieni subito il tuo primo appuntamento con noi. Ti aspettiamo!

impianti dentali

Impianti dentali: prezzi e informazioni utili

L’implantologia dentale è la branca dell’odontoiatria che si occupa di sostituire uno o più elementi dentali naturali mancanti attraverso impianti osteointegrati che possano fornire sostegno ad un solo dente, a più denti e anche a intere protesi.
Grazie agli impianti dentali, il dentista riesce a riabilitare esteticamente e funzionalmente i denti mancanti. Quando si decide di effettuare un intervento di implantologia, l’elemento di impianto viene inserito subito (nella mandibola o nella mascella) e necessita di tempo per il processo di osteointegrazione: quando l’impianto avviene nella mandibola sono necessari circa 3 mesi mentre, se l’elemento viene inserito nella mascella, i tempi per l’osteointegrazione variano dai 4 ai 6 mesi.

Nel corso di questo articolo faremo chiarezza su questo tipo di intervento e cercheremo di stabilire, per quanto possibile, qual è il costo implantologia.

I vantaggi dell’implantologia dentale

Quando si tratta di sostituire un dente mancante, il dentista ha diverse opzioni a sua disposizione: la protesi dentale parziale rimovibile, il ponte dentale e l’impianto.
La protesi parziale rimovibile è una protesi che si poggia sui tessuti molli del cavo orale ed è rimovibile.
Il ponte dentale, invece, prevede l’utilizzo di una protesi che risulta sostenuta dai due denti adiacenti attraverso l’utilizzo di cementi adesivi.
Infine, l’impianto dentale fornisce il supporto per una corona protesica ed è costituito da tre elementi:

  • La vite endossea, che replica funzionalmente la radice del dente perso.
  • L’abutment (il cosiddetto “moncone”), cioè la parte che unisce la vite con la protesi.
  • La protesi dentaria, che sostituisce il dente perso.

Quando a mancare non è un solo dente ma un gruppo di elementi dentali, la soluzione è rappresentata da diversi impianti dentali che possano fare da sostegno al ponte.

L’impianto dentale presenta alcuni importanti vantaggi rispetto ad altre tipologie di intervento, vediamone alcuni:

  • Gli impianti endossei possono sostituire uno o più elementi dentali
  • Consentono di ripristinare funzionalmente ed esteticamente il dente o i denti mancanti senza presentare differenze visibili rispetto ai denti naturali
  • La loro durata, nella maggior parte dei casi, è a vita
  • Gli impianti dentali non hanno alcun effetto sugli altri denti, a differenza del ponte dentale che utilizza altri elementi dentali come pilastri.

Qual è il costo implantologia?

La maggior parte delle persone cercano in rete “costo impianto dentale Roma” o “impianti dentali prezzi”: per questo è bene chiarire fin da subito che il prezzo per un intervento di implantologia non può essere stabilito a monte.
Ogni paziente presenta una situazione che necessita di un intervento mirato, quindi anche il prezzo sarà personalizzato.
Possiamo comunque fornire un’indicazione generale dicendo che in Italia, il costo di un impianto dentale per un solo dente, comprensivo di corona, oscilla tra i 1.500€ e i 3.000€. Quando, invece, la situazione del paziente richiede un intervento di implantologia dentale che interessa un’intera arcata, il prezzo degli impianti può partire dai 5.000€ fino ad arrivare a 30.000€.
È importante non farsi intimorire da queste cifre perché il costo implantologia può essere stabilito in modo preciso solo dopo aver effettuato una visita da un professionista che saprà analizzare la tua situazione dentale.

Prenota la tua visita con DentistArt

Se hai perso un dente in seguito ad un trauma o per altre cause, la soluzione per ripristinare l’elemento dentale perso potrebbe essere l’implantologia dentale. Prenota la tua prima visita nel nostro studio dentistico Roma – DentistArt: chiama il numero 06.45502180. Ti aspettiamo!

quanto costa togliere un dente

Quanto costa togliere un dente e quali fattori influenzano il costo dell’estrazione

L’avulsione dentale, meglio conosciuta come estrazione dentale, è un’operazione molto comune è può verificarsi per diverse ragioni. In questo articolo cercheremo di fare chiarezza sia sulle tipologie di estrazioni dentali e sulle loro cause, sia in merito a uno dei dubbi più diffusi, cioè quanto costa togliere un dente.
Non esiste una risposta univoca a quest’ultima domanda poiché, prima di stabilire il costo di un’estrazione dentale è necessario conoscere ed esaminare la situazione odontoiatrica del paziente.

Avulsioni dentali: tipologie, cause e costi

Possiamo suddividere le avulsioni dentali in due categorie principali: semplici e complesse.
Le estrazioni dentali semplici indicano il tipo di operazione in cui il dentista estrae un dente intero, compresa la corona e la radice, che sia visibile nella gengiva; per questo tipo di intervento il paziente riceverà un’anestesia locale l’estrazione avverrà mediante l’utilizzo di una pinza.
Quando, invece, parliamo di estrazione complessa, ci riferiamo ad una situazione più complicata: in questo caso il dente si presenta parzialmente o totalmente incluso e quindi c’è la necessità di intervenire chirurgicamente.

Dopo aver chiarito che le avulsioni dentali possono appartenere a due diverse categorie, di seguito vediamo insieme quali sono le cause che portano il dentista a decidere di procedere con un’estrazione dentale.
Esistono diverse condizioni per le quali togliere il dente (o i denti) rappresenta l’unica soluzione possibile come, ad esempio:

  • Quando un dente si presenta gravemente eroso da una carie e risulta totalmente compromesso;
  • Quando il paziente presenta un dente danneggiato a causa della piorrea
  • Nel caso in cui i denti del giudizio siano parzialmente o totalmente inclusi nella gengiva: in questo caso l’estrazione del dente o dei denti è necessaria per evitare l’eventuale formazione di ascessi dentali e infezioni;
  • Quando manca lo spazio necessario per la fuoriuscita dei denti del giudizio la quale potrebbe causare un accavallamento degli altri denti;
  • In seguito a un trauma che comprometta un dente provocando la sua rottura.

Dopo aver fatto luce su cos’è un’estrazione dentale e su quali sono le situazioni odontoiatriche che conducono a questo tipo di intervento, cercheremo ora di rispondere al quesito centrale di questo articolo: quanto costa togliere un dente.

Hai cercato in rete “estrazione molare costo” e i risultati sono i più disparati?
Devi sapere che non è possibile stabilire il costo di un’estrazione dentale senza avere un quadro completo della salute orale del paziente, quindi, senza aver fatto un controllo da un professionista.
Quello che però possiamo dirti è che esistono delle fasce di prezzo in cui rientrano le avulsioni dentali: ad esempio, un’estrazione semplice ha un costo che può variare dai 75€ ai 100€ mentre, un’avulsione dentale di tipo chirurgico ha un prezzo più elevato, compreso tra i 100€ e i 250€.

È ovvio che queste cifre rappresentano solo un’indicazione e che per poter ottenere un preventivo preciso per la tua estrazione dentale dovrai sottoporti a un controllo da un professionista che potrà valutare la tua situazione.

Prenota il tuo controllo con DentistArt

L’estrazione dentale è sicuramente l’ultima cosa che il dentista si augura per i suoi pazienti, tuttavia in alcuni casi rappresenta l’unica strada percorribile.
Ciò che può aiutarti a mantenere i tuoi denti in salute ed evitare, fin quanto possibile, delle estrazioni dentali causate da patologie o carie è sicuramente l’azione complementare dell’igiene quotidiana del tuo cavo orale, insieme ad una pulizia professionale eseguita almeno una o due volte l’anno e dei controlli periodici dal dentista.

Se vuoi prenotare la tua prima visita nel nostro studio dentistico a Roma – DentistArt, chiama il numero: 06.45502180.
Ti aspettiamo per la tua prima visita!

pulizia denti roma

Pulizia dei denti Roma: a chi affidarsi per la cura del tuo sorriso

L’igiene orale quotidiana è un processo fondamentale per mantenere il nostro cavo orale sempre in salute. Tuttavia, una scrupolosa pulizia quotidiana a base di spazzolino, filo interdentale e collutorio, seppur importantissima, non è sufficiente per preservare al meglio la nostra dentatura.
È infatti indispensabile sottoporsi a una pulizia dei denti professionale da eseguire una o due volte l’anno, a seconda della raccomandazione del nostro dentista di fiducia.

Nel corso di questo articolo ti spiegheremo come viene eseguita sia una pulizia dei denti professionale, sia una levigatura radicolare (che potremmo definire, in prima battuta, un trattamento intensivo di pulizia dei denti). Poi, vedremo quali sono le differenze tra questi due interventi e risponderemo ad un quesito molto comune, ovvero il loro costo.
Infine, ti spiegheremo perché ti dovresti affidare a noi se sei alla ricerca di qualcuno che effettui pulizia denti Roma o ancora più nello specifico, pulizia denti Garbatella.

Pulizia dei denti e levigatura radicolare: le differenze tra questi due trattamenti

Iniziamo subito dicendo che questi due trattamenti sono diversi tra loro e quindi rispondono a diversi bisogni.

La pulizia dei denti è sicuramente più conosciuta poiché è un trattamento periodico cui ci si sottopone anche due volte l’anno. Questo trattamento viene chiamato anche “detartrasi” e riesce a rimuovere tutti i depositi di tartaro e placca accumulati sul dente e nel solco gengivale (appena sotto la gengiva). Seguire l’indicazione del nostro dentista e prenotare una pulizia dei denti periodica è molto importante al fine di prevenire e curare stati infiammatori come la gengivite e patologie come la piorrea o parodontosi.
Durante questo trattamento non proverai alcun dolore, l’unica cosa che potresti sentire è un leggero fastidio, niente di più; la seduta durerà circa 45 minuti e, subito dopo, i tuoi denti saranno molto più lisci e luminosi. Il tuo dentista utilizzerà diversi strumenti per pulire i denti, manuali e meccanici. Alla fine della pulizia i tuoi denti saranno anche lucidati così da riprendere la loro tonalità originale di bianco e attenuare gli aloni superficiali causati dagli agenti esterni. Ovviamente, il mantenimento della pulizia periodica effettuata da un professionista avviene tramite l’igiene orale quotidiana casalinga, che deve seguire alla lettera i consigli del tuo dentista.

Mentre la pulizia dei denti è raccomandata a tutti, un trattamento di levigatura radicolare è un intervento che viene consigliato solo in casi particolari, come ad esempio quando il tartaro sotto la gengiva arriva molto in profondità o quando è presente una malattia paradontale pregressa. Tramite questo trattamento, il dentista potrà rimuovere i depositi all’interno della gengiva e levigare le radici attraverso l’eliminazione di placca e tartaro. Possiamo comunque dire che la pulizia dei denti e la levigatura radicolare non si escludono a vicenda, infatti è abbastanza comune che un trattamento di levigatura radicolare sia preceduto da una pulizia dei denti professionale.

Pulizia dei denti e levigatura radicolare: il costo

Hai cercato su internet “levigatura radicolare costo” e i risultati ottenuti ti hanno confuso? Hai trovato prezzi così diversi tra loro tanto che uno è il doppio dell’altro?
Sappiamo che la situazione in rete è questa; quello che ci teniamo che tu sappia, invece, è che se qualcuno ti propone un prezzo fisso per un trattamento di questo tipo, probabilmente non sa quello che sta dicendo.

Possiamo dirti con assoluta certezza che i trattamenti di cui ti abbiamo parlato non possono avere un prezzo definito in partenza: sia la pulizia dei denti, sia la levigatura radicolare hanno un costo che dipende quasi esclusivamente dalla situazione del singolo paziente. Quindi, qualsiasi professionista potrà dirti il prezzo del tuo trattamento solo dopo una prima verifica dello stato del tuo cavo orale.
In linea generale possiamo dirti che, sicuramente, la pulizia dei denti periodica è un trattamento meno dispendioso rispetto alla levigatura radicolare e che, quest’ultima, può avere un costo compreso tra i 350 e i 700 euro in base alla situazione soggettiva del paziente.

Pulizia denti Garbatella: DentistArt ti aspetta!

Il nostro studio dentistico Roma si occupa di odontoiatria conservativa, di implantologia e di odontoiatria estetica: in questo modo ci prendiamo cura del tuo sorriso a 360 gradi.
Pensiamo che un sorriso bello sia un sorriso sano, quindi ci dedichiamo con la stessa attenzione sia all’aspetto estetico dei denti, sia al loro stato di salute, e sappiamo che entrambi sono strettamente legati alla prevenzione.
Perciò è fondamentale avere la buona abitudine di praticare un’igiene orale quotidiana attenta e prenotare una pulizia dei denti ogni 6-12 mesi, a seconda del consiglio del tuo dentista.
Ti aspettiamo in Viale Leonardo Da Vinci, 175-177 per la tua prima visita con DentistArt!

Chiama Ora