Paradentosi diffusa: cos’è, come riconoscerla e come curarla

paradentosi diffusa

La paradentosi consiste in uno stato infiammatorio e degenerativo del parodonto che è l’insieme dei tessuti dentali ed è formato da: gengiva, legamento parodontale, cemento radicolare e osso alveolare.

Si tratta di uno stato patologico che può diventare molto grave e che, quindi, non è da sottovalutare né trascurare: una parodontite non curata fin da subito può condurre a conseguenze anche molto importanti, come la perdita dei denti.

La paradentosi diffusa è facilmente riconoscibile: se dovessi notare un sanguinamento gengivale frequente o uno stato di irritazione ripetuto delle tue gengive, ti consigliamo di rivolgerti immediatamente al tuo dentista di fiducia. Questa patologia si può curare ma c’è una grande differenza tra il curare una parodontite in fase iniziale e una paradentosi diffusa, ben più grave della prima.

Cure per paradentosi diffusa. I rimedi naturali sono affidabili?

No, non puoi curare la tua parodontite con dei rimedi naturali o almeno, non solo. Puoi, però, adottare buone abitudini e utilizzare prodotti naturali da cui trarre beneficio, senza dimenticare di sottoporti ai periodici controlli dal dentista e seguendo i suoi consigli su eventuali terapie farmacologiche e interventi odontoiatrici.

Le abitudini che ti consigliamo di praticare quotidianamente per prevenire o per curare la parodontite sono essenzialmente due: scegliere uno spazzolino a setole morbide che non irriti le gengive durante l’utilizzo e usare un collutorio ad azione antisettica. Ciò che invece devi fare con l’aiuto del tuo dentista di fiducia è quello di presentarti ai controlli periodici e di seguire le sue indicazioni sulla frequenza con cui effettuare la pulizia dei denti a Roma.

Esistono anche dei prodotti naturali che puoi affiancare agli eventuali farmaci prescritti dal dentista: ad esempio, un gel a base di aloe ti darà sollievo grazie alle sue proprietà lenitive e antinfiammatorie. Potrebbe rivelarsi molto utile anche un prodotto a base di equiseto, in grado di ridurre il sanguinamento gengivale.

Tieni presente che questi prodotti non sostituiranno in alcun modo il parere del tuo dentista oppure eventuali terapie farmacologiche che potrebbe consigliarti.

Quando per curare la parodontite è necessaria un’operazione

Sappiamo bene che le parole “parodontite” e “operazione” possono preoccupare ma devi sapere che esistono diversi interventi in grado di curare la tua paradentosi diffusa.

A prescindere dall’operazione che il tuo dentista riterrà più opportuna per te, probabilmente in seguito a tale intervento potresti sperimentare sanguinamento gengivale e irritazione ma ciò non deve allarmarti, è assolutamente normale e durerà solo pochi giorni. 

Tuttavia ti consigliamo, nei giorni post operazione, di preferire cibi morbidi, evitare le bevande calde e di non fumare.

Prevenire e curare la paradentosi diffusa si può

Proprio così, e lo avrai ben compreso leggendo il nostro articolo.

La parodontite in fase iniziale o la paradentosi diffusa, sebbene rappresentino due diverse tipologie e stadi dello stato infiammatorio gengivale, sono curabili. L’importante è agire fin dal primi segni e affidarsi alle cure di un dentista di fiducia.

Nel nostro studio dentistico DentistArt troverai il professionista di cui hai bisogno per curare la tua malattia parodontale.

Ti aspettiamo nel nostro studio dentistico a Roma: prenota subito la tua visita compilando questo modulo di contatto oppure chiamando il numero 06.45502180.

Did you like this? Share it!

0 comments on “Paradentosi diffusa: cos’è, come riconoscerla e come curarla

Leave Comment

Chiama Ora