Dente del giudizio cariato: come agire?

dente del giudizio cariato

I denti del giudizio sono spesso sinonimo di sofferenza e, in condizioni normali, la migliore strada da intraprendere può essere l’estrazione.
Tuttavia possono presentarsi situazioni particolari come quella di un dente del giudizio cariato e in questo caso bisogna capire se sia meglio curarlo oppure procedere all’estrazione dello stesso.

Ma come accorgersi tempestivamente che un dente del giudizio è cariato? Vediamo di seguito quali sono i sintomi e le cause della carie dente del giudizio.

Dente del giudizio cariato: sintomi e cause

La carie è un evento patologico che può interessare tutti i denti, anche quelli del giudizio, e che può addirittura presentarsi come carie interdentale, ossia formarsi tra due denti.

In questo articolo ci concentreremo, però, sulla carie dente del giudizio.

Nei tempi antichi i denti del giudizio erano di primaria importanza dato che, insieme agli altri molari, permettevano agli uomini di primitivi di mangiare il cibo nell’unico modo allora possibile, ossia crudo. La mascella degli uomini primitivi era molto più ampia rispetto a quella che conosciamo oggi e c’è la probabilità che, oltre agli ottavi molari, gli uomini del passato ne avessero anche un nono, poi scomparso con l’evoluzione della specie.

Con la scoperta del fuoco la funzione del denti del giudizio è svanita e, ad oggi, possiamo definirli inutili ai fini della masticazione dell’uomo anche se  la loro comparsa, che avviene tra i 18 e i 30 anni, può risultare ancora molto fastidiosa per alcuni a causa dell’infiammazione gengivale che essi causano.

Se i denti del giudizio riescono a fuoriuscire dalle gengive senza particolari problemi (a volte possono rimanere inclusi, parzialmente inclusi o presentarsi orizzontali) può accadere che questi vengano affetti da carie.

Proprio così: la carie dente del giudizio è un fenomeno abbastanza comune e di solito causa infiammazione e dolore.

Nella maggior parte dei casi, la soluzione adottata dal professionista è l’estrazione: come abbiamo spiegato qualche riga fa, l’utilità degli ottavi  morali è praticamente pari a zero quindi, ha più senso estrarre un dente del giudizio cariato che ricorrere a devitalizzazioni e otturazioni, operazioni complesse per quanto riguarda questi denti.

Ma quali sono le cause della carie dente del giudizio? Dipende: le cause possono essere molte e di diversa natura.

Una delle principali cause del dente giudizio cariato è sicuramente una scarsa o errata igiene orale quotidiana, soprattutto perché i denti del giudizio possono essere difficili da raggiungere con lo spazzolino manuale, soprattutto in quei pazienti che possiedono un palato più stretto: in questo caso potrebbe essere molto utile optare per l’utilizzo dello spazzolino elettrico.

Al fianco dell’igiene orale quotidiana dev’esserci anche una particolare attenzione alla pulizia profonda che solo un’igienista dentale può effettuare e che deve essere eseguita secondo le indicazioni del tuo dentista di fiducia, al fine di evitare l’accumularsi di placca sui denti.

Molta attenzione va posta anche sull’alimentazione in quanto, un consumo eccessivo di zuccheri ha la capacità di alterare la naturale flora batterica del cavo orale e questo fenomeno favorisce la formazione di carie.

Oltre a queste situazioni scatenanti esistono anche cause di altra natura che possono portare all’insorgere di carie dente del giudizio e che non dipendono dalle nostre abitudini.

Tra queste ricoprono un ruolo decisivo l’acidità della saliva e alcune caratteristiche dei denti, specialmente quelle che riguardano la loro struttura.

Perché è importante agire tempestivamente su una carie dente del giudizio

Come abbiamo visto, sotto la voce “dente del giudizio cariato sintomi” troveremo sicuramente dolore e infiammazione mentre ci sarà molta più variazione per quanto riguarda le possibili cause.

Tuttavia, la cosa più importante è monitorare i propri denti e agire subito qualora ci sia il sospetto di una carie.

Infatti, inizialmente la carie dente del giudizio sarà superficiale ma, se trascurata, potrebbe arrivare ad infettare la polpa con complicazioni da un punto di vista operativo e con aumento del dolore provato dal paziente.

In virtù di questo è davvero importante sottoporsi a controlli periodici soprattutto laddove ci si accorga di un fastidio insolito; allo stesso modo è fondamentale effettuare la pulizia dentale una o due volte l’anno (o secondo l’indicazione del tuo dentista di fiducia) e praticare un’igiene orale quotidiana attenta e scrupolosa.

Sicuramente con un intervento tempestivo anche la risoluzione del problema sarà più semplice e l’eventuale estrazione avverrà con facilità.

Se pensi di avere un dente del giudizio cariato prenota subito una visita di controllo: puoi farlo subito, chiamando il nostro studio dentistico DentistArt al numero 06 4550 2180. Ti aspettiamo!

Did you like this? Share it!

0 comments on “Dente del giudizio cariato: come agire?

Leave Comment

Call Now Button