Cos’è il morso inverso e come correggerlo

morso inverso

Il morso inverso o morso incrociato rappresenta una situazione clinica che può manifestarsi nei bambini e negli adulti e che comporta diverse problematiche per il paziente.
Si tratta di un disallineamento che porta i denti dell’arcata dentale superiore a non scavalcare naturalmente quelli dell’arcata inferiore, con conseguenze a livello estetico e funzionale.
Spesso, infatti, è accompagnata da una deformazione della bocca più o meno evidente, inoltre può comportare delle implicazioni per la salute generale del paziente che vedremo in seguito.
Esistono diverse tipologie di morso inverso e ci sono varie soluzioni che si adattano alla gravità del disallineamento e che consistono in interventi di correzione chirurgici e non.

Quello che affronteremo oggi è un tema molto variegato, per questo pensiamo che un indice degli argomenti che analizzeremo in seguito potrà esserti molto utile per orientarti. Nelle righe che seguono, quindi, parleremo di:

  • Tipologie di morso inverso
  • Possibili conseguenze sulla salute del paziente
  • Soluzioni per correggere il morso inverso adulti e bambini

Morso inverso: tipologie e conseguenze

Il morso incrociato può presentarsi in diverse modalità ed essere più o meno grave; possiamo infatti distinguere tra:

  1. Morso inverso scheletrico o dentale: nel primo caso, il morso incrociato è causato da un problema osseo che riguarda la mascella o la mandibola; nel secondo caso, invece, il disallineamento è una conseguenza della posizione errata di uno o più denti.
  2. Morso inverso parziale o completo: come si può intuire dalla denominazione, il morso incrociato parziale riguarda uno o più denti mentre, quello completo, riguarda tutti gli elementi dentali.
  3. Morso inverso monolaterale o bilaterale: nel primo caso, solo un lato della bocca è coinvolto. Nel secondo, il disallineamento interessa entrambi i lati.
  4. Morso inverso anteriore o posteriore: quando l’errato allineamento è anteriore, significa che incisivi e canini superiori si posizionano dietro i loro corrispettivi inferiori. Quando, invece, il morso inverso è posteriore anche i denti laterali sono coinvolti. In alcuni casi, morso incrociato anteriore e posteriore possono coesistere.

Quali sono le implicazioni del morso inverso sulla tua salute?

Esistono diversi disturbi collegati alla situazione clinica del morso incrociato, che possono essere più o meno gravi.
Tra i più comuni effetti del morso inverso abbiamo il digrignamento dei denti e altri problemi legati alla masticazione e alla deglutizione. È bene sapere però che le conseguenze di questa situazione possono interessare anche la respirazione e la postura. Inoltre, il morso inverso può causare mal di testa, mal di schiena e ronzio alle orecchie.
Queste, ovviamente, sono le conseguenze più gravi. Eppure, come diciamo sempre, anche l’estetica è parte del nostro benessere generale.
Trattandosi di un disallineamento delle arcate dentali, il morso incrociato con molta probabilità porterà a una deformazione della bocca. Questo rappresenta una fonte di disagio nei rapporti sociali, soprattutto quando parliamo di morso inverso negli adulti.
Per evitare di imbattersi in queste problematiche è necessario chiedere l’aiuto di un professionista che saprà individuare il trattamento correttivo idoneo per la tua situazione.

Le diverse azioni correttive per il morso incrociato

L’intervento di un dentista prevede, innanzitutto, di individuare la causa del morso inverso quindi, se si tratti di un problema osseo o dentale.

Quando il disallineamento si presenta in bambini e ragazzi, c’è sicuramente un margine d’azione più ampio, in quanto questi pazienti non hanno ancora portato a compimento il loro sviluppo, quindi le ossa del cranio risultano più facilmente modellabili e c’è la concreta possibilità di risolvere il morso incrociato attraverso una terapia ortodontica.

Anche quando il morso inverso interessa un adulto, tutto dipende dalla causa: se si tratta di un problema legato a un malposizionamento dei denti, sarà probabilmente possibile risolvere la situazione attraverso l’ortodonzia, anche quella invisibile.
Se, invece, si tratta di una causa di natura ossea, sarà necessario intervenire chirurgicamente per ripristinare la posizione, e quindi la funzionalità, delle arcate dentali.

A chi rivolgersi per la correzione del morso inverso a Roma

Lo ripetiamo sempre: salute ed estetica sono hanno la stessa importanza per la nostra dentatura e meritano entrambe grande attenzione.

Soprattutto in casi come quello del morso inverso, che può comportare un significativo disagio estetico, è necessario intervenire per migliorare su entrambi i fronti.

Se vuoi risolvere il tuo morso incrociato, quello che devi fare è prendere un appuntamento con noi. Il nostro studio dentistico DentistArt si trova a Roma, in zona San Paolo: chiamaci al numero 0645502180 e prenota la tua prima visita con noi!

Did you like this? Share it!

0 comments on “Cos’è il morso inverso e come correggerlo

Leave Comment

Chiama Ora