Morso aperto: per un adulto è possibile correggerlo?

Studio Dentistico a Roma zona San Paolo - DentistArt

Per un adulto, l’esteticità del proprio sorriso è molto importante. Una dentatura regolare, ordinata e ben curata influenza positivamente l’autostima e la fiducia in se stessi. Ecco perché sempre più persone in età adulta scelgono di rivolgersi a un dentista per correggere i propri difetti dentali e ottenere così il sorriso che desiderano. Fra i difetti che possono mettere a rischio la salute e la bellezza dei nostri denti, uno dei più comuni è di certo il morso aperto. Sicuramente ne avrete già sentito parlare ed è molto probabile che anche voi vi siate posti la fatidica domanda: è possibile correggere il morso aperto per un adulto?

In tal senso, siamo felici di potervi comunicare due belle notizie: la prima è che sì, il morso aperto si può correggere anche in età adulta; la seconda è che le attuali tecniche ortodontiche permettono di farlo in modi esteticamente non invasivi. Per comprendere le modalità di intervento necessarie in questi casi, allora, è opportuno capire innanzitutto cosa si intende quando parliamo di morso aperto, quali possono essere i suoi effetti e a quali cause sia riconducibile.

Morso aperto, morso profondo e morso crociato: di cosa si tratta?

Per morso aperto intendiamo una malocclusione riscontrabile tra l’arcata dentale superiore e l’arcata dentale inferiore, caratterizzata da uno scorretto contatto degli elementi dentali (raramente quelli posteriori, più frequentemente quelli anteriori). Il morso aperto si riscontra comunemente nei bambini. Il motivo è molto semplice: al di fuori dei casi in cui il difetto è legato a fattori di ereditarietà scheletriche, una della cause più comuni di morso aperto è la prolungata, eccessiva suzione del dito (in particolare del pollice) e del ciuccio.

Altra malocclusione, ma di tipo differente, è quella definita morso profondo. In questo caso gli incisivi dell’arcata superiore coprono gli incisivi dell’arcata inferiore oltre la misura accettabile, ovvero 2 millimetri. Le cause di questo difetto sono quasi sempre da ricercarsi in caratteri di ereditarietà genetica riguardanti lo sviluppo dello scheletro, o in alcuni casi a fattori esterni come bruxismo (predisposizione a digrignare i denti, anche durante il sonno) o a traumi di varia entità. Il morso profondo – come del resto il morso aperto – non presenta solo problematiche di tipo estetico: la malocclusione può condurre a problemi di deglutizione e fonazione, ma anche a cefalee e mal di schiena.

Parliamo infine di morso crociato quando i denti dell’arcata inferiore sporgono in avanti rispetto a quelli dell’arcata superiore. Il morso crociato può presentarsi come completo (quando coinvolge la totalità della dentatura) o parziale (quando ad essere coinvolto è solo un dente, o al limite più di uno). Nella maggior parte dei casi, però, il morso crociato è parte di un quadro clinico che comprende problemi di respirazione, deglutizione e postura linguale.

Apparecchio ai denti per un adulto: sì, è possibile (ed è utile)

L’opinione comune che gli apparecchi ortodontici siano adatti a correggere esclusivamente i difetti dentali dei bambini, o comunque degli adolescenti, è del tutto errata. Giorno dopo giorno, anche grazie agli strumenti e alle tecnologie che l’ortodonzia avanzata mette a disposizione, sono in costante aumento le persone che scelgono di ricorrere all’utilizzo di un apparecchio ai denti per adulto in grado di intervenire su malocclusioni di diverso tipo. Di certo, in molti casi, correggere difetti nei bambini e nei ragazzi risulta meno impegnativo, ma farlo anche negli adulti, oggi, è decisamente possibile.

A segnare un nuovo, significativo inizio, in questo senso, è stata senz’altro la diffusione di innovative tecniche di terapia ortodontica trasparente (o invisibile). L’invenzione di apparecchi ortodontici che non richiedono l’applicazione di fili e attacchi invasivi sui denti, ha reso totalmente accessibili le cure ortodontiche anche agli adulti desiderosi di interventi discreti e molto attenti al fattore estetico. Assicurando, peraltro, gli stessi, eccellenti risultati dell’ortodonzia classica.

Le terapie ortodontiche trasparenti si basano per lo più su una sequenza di mascherine rigide e invisibili (realizzate in base alle esigenze specifiche del paziente): ogni mascherina deve essere utilizzata per un periodo di tempo limitato prima di passare alla mascherina successiva, che ovviamente produce un effetto di maggiore intensità rispetto alla precedente. Come potete immaginare, si tratta di dispositivi estremamente discreti e molto efficaci, che presentano anche il vantaggio di poter essere rimossi temporaneamente per mangiare o in occasione di appuntamenti importanti.

Ortodonzia invisibile di DentistArt: l’innovazione al vostro servizio

Insomma, se anche voi fino ad ora vi chiedevate come fosse possibile indossare un apparecchio ai denti per un adulto ottenendo comunque ottimi risultati, siamo sicuri di avervi fornito le risposte che stavate cercando. Nel caso vi occorrano altre informazioni in merito all’ortodonzia invisibile e alle tecniche innovative oggi disponibili, o nel caso stiate semplicemente cercando un dentista a Roma in grado di offrirvi questo tipo di servizio, potete rivolgervi a DentistArt.

Nel nostro studio dentistico troverete un ambiente familiare, guidato da un’equipe di medici italiani fortemente convinti che il rapporto medico-paziente sia fondamentale, e che si impegnano giorno dopo giorno in virtù di un unico, grande obiettivo: dare a tutti la possibilità di sfoggiare il più bello e splendente dei sorrisi.

Did you like this? Share it!

0 comments on “Morso aperto: per un adulto è possibile correggerlo?

Comments are closed.

Chiama Ora