Cos’è l’ortopanoramica digitale e a cosa serve

Il nostro cavo orale può subire danneggiamenti o sviluppare patologie che non sono ben visibili a occhio nudo: per situazioni di questo tipo la tecnologia ci assiste con l’ortopanoramica digitale. Si tratta di un esame radiografico che il dentista opera per avere una visione di insieme del cavo orale del paziente, e che gli permette di studiare le arcate dentarie, i seni mascellari e la struttura ossea delle articolazioni temporo-mandibolari.

È un esame molto rapido che non richiede alcuna preparazione inoltre, grazie agli sviluppi tecnologici più recenti, ad oggi l’esposizione alle radiazioni è notevolmente ridotta e quindi è possibile eseguire l’ortopanoramica digitale anche sui bambini e sugli adolescenti; ciò nonostante, è sempre preferibile non sottoporre a questo esame le donne in gravidanza.

Come abbiamo detto in precedenza, questo esame radiografico serve a fornire al professionista una visione generale del cavo orale prima di procedere con eventuali cure e trattamenti dei denti. Tuttavia, pur fornendo una visione complessiva, l’ortopanoramica digitale non è la scelta più idonea se si ha la necessità di un’analisi specifica, ad esempio, di un solo dente.

In casi simili, esistono altri tipi di esami che risultano più appropriati.

Tipologie e funzioni delle radiografie dentali

Quando il tuo dentista ha il sospetto che possa esserci una carie occulta oppure vuole verificare l’eventuale presenza di un dente incluso ha a sua disposizione altri tipi di esami, diversi dall’ortopanoramica digitale e che possono fornirgli un risultato più dettagliato su una zona molto circoscritta del cavo orale.

Stiamo parlando delle radiografie endorali che servono a:

  • Rilevare tempestivamente la formazione di carie occulte, quindi non visibili a occhio nudo
  • Verificare l’insorgere della parodontite, una patologia gengivale
  • Mostrare la presenza di denti inclusi, cioè, di denti che sono rimasti all’interno della gengiva senza avere un processo di eruzione regolare; questa è la situazione che spesso si presenta con i denti del giudizio i quali, di frequente, rimangono “sdraiati” all’interno della gengiva e si configurano come dente giudizio orizzontale (inserire link articolo 15.12 – “dente giudizio orizzontale”)
  • Evidenziare la comparsa di danni e lesioni ai tessuti interni dei denti
  • Mettere in luce la presenza di lesioni delle ossa mascellari

Esistono diversi tipi di radiografie endorali:

  1. Radiografia bite-wing: è la più idonea per verificare l’eventuale presenza di carie occulte.
  2. Radiografia periapicale: mostra la lunghezza totale del dente, dalla corona fino alla radice e si utilizza soprattutto quando si sospetta un ascesso dentale.
  3. Radiografia occlusale: questa, rispetto alle due precedenti, offre una visuale più ampia, fino a ¾ dell’arcata dentaria.

Radiografia denti e carie occulte

Quando la formazione di carie avviene in maniera occulta significa che, con molta probabilità, ci accorgeremo tardi della loro presenza poiché non è visibile a occhio nudo.

Se il tuo dentista sospetta le presenza di una carie di questo tipo, anziché scegliere di fare un’ortopanoramica digitale, opterà per una radiografia bite-wing.

Si tratta di un esame semplice e veloce che avviene posizionando la piccola lastra all’interno del cavo orale: è detta anche tecnica “a morso” perché il paziente trattiene la lastrina mordendo delle alette monouso. Grazie alla radiografia bite-wing il tuo dentista otterrà un’immagine nitida e precisa dei tuoi denti.

Tra l’altro, è una tecnica che consente anche di fare prevenzione per i pazienti che dimostrino una tendenza alla formazione di carie: infatti, operando una radiografia bite-wing di controllo in pazienti con questa predisposizione, sarà possibile individuare tempestivamente l’eventuale presenza di altre carie occulte che sono in una fase iniziale di formazione e intervenire subito per salvaguardare la salute del dente coinvolto.

Dove rivolgerti per radiografia denti carie e ortopanoramica Roma centro

Nel nostro studio a Roma, in zona San Paolo, ci occupiamo della cura dei tuoi denti dalla A alla Z. Ciò significa che, per noi, lo stato di salute dei tuoi denti e l’estetica del tuo sorriso vanno di pari passo poiché pensiamo che siano fattori complementari e di uguale importanza per ogni persona.

DentistArt è a tua completa disposizione per tutte le informazioni che ci vorrai richiedere sull’ortopanoramica digitale o riguardo gli altri tipi di radiografia. Ti aspettiamo nel nostro studio odontoiatrico a Roma centro per rispondere a tutti i tuoi quesiti e per valutare lo stato di salute generale dei tuoi denti!

Did you like this? Share it!

0 comments on “Cos’è l’ortopanoramica digitale e a cosa serve

Comments are closed.

Chiama Ora